Editor e ambienti PowerShell parte 2

Blog

Questo articolo è il secondo di due articoli che illustrano gli editor di PowerShell. Il primo può essere trovato qui . Il primo articolo si è concentrato su alcuni degli strumenti più vecchi e più comuni presenti su entrambi i sistemi Windows e Linux.



Questo articolo si concentra su strumenti più moderni.

Codice di Visual Studio

Uno degli strumenti più popolari in questi giorni per la creazione di PowerShell è Visual Studio Code (VS Code). VS Code non è installato di default sulla maggior parte delle macchine ma può essere scaricato da qui: https://code.visualstudio.com/download . Una delle prime cose che noterai è che è disponibile per più piattaforme come mostrato in figura. Lo affronterò tra un po'.



Codice di Visual Studio per Windows

Per ora, presumo che tu stia modificando PowerShell su Windows 10. Se desideri installare Visual Studio Code solo per te, seleziona il programma di installazione utente a 64 bit; in caso contrario, selezionare il programma di installazione del sistema a 64 bit.

La prima volta che esegui Visual Studio Code, vedrai qualcosa di simile a questo:



Puoi creare un nuovo file usando il menu File o premendo Ctrl-N, ma c'è un altro passaggio che dovresti fare prima.

Fai clic sul pulsante a sinistra che assomiglia a quattro caselle con una che vola in alto e a destra: . Questa icona apre una finestra che consente di aggiungere estensioni a Visual Studio Code. Nella casella di ricerca visualizzata, digita PowerShell.

Dovresti vedere qualcosa di simile a:

Tieni presente che i risultati potrebbero apparire diversi a seconda di quali estensioni sono state rese disponibili da quando è stato scritto questo articolo. Seleziona quello più in alto, in questo caso PowerShell 2020.6.0, e seleziona Installa.

Una volta installato, dovresti vedere qualcosa di simile nell'area principale di Visual Studio Code

Non sono un grande fan dello schema Dark, quindi in genere seleziono il tema Imposta colore e lo cambio nel tema PowerShell ISE. Questa modifica lo fa sembrare molto più simile a PowerShell ISE nel mio articolo precedente.

Esiste un altro modo per avere Visual Studio Code per installare l'estensione PowerShell, ovvero semplicemente aprire (o creare) un file con estensione .ps1. Visual Studio Code dovrebbe quindi fornire un popup simile a:

Come puoi vedere, Visual Studio Code è progettato per semplificare la configurazione per creare e modificare script PowerShell.

#homepage #powershell #automatizzare #powershell

www.red-gate.com

Editor e ambienti PowerShell parte 2

In questo articolo Greg Moore illustra due editor di PowerShell aggiuntivi: Azure Data Studio Notebooks e Visual Studio Code.